SardiniaBiking.com

tranSardinia a est

home > mountain bike > tranSardinia a est

La traversata della Sardegna da nord a sud in sei giorni, dal 2005 sulla linea orientale da Olbia a Cagliari creata da Giorgio Pupillo.

 

Le tappe

  1. Olbia – Bitti
  2. Bitti – Oliena
  3. Oliena – Fonni
  4. Fonni – Seui
  5. Seui – Villasalto
  6. Villasalto – Cagliari

Album fotografico

Prossima edizione: da mercoledì 26 aprile a lunedì 1 maggio 2023 (formula guidata con mezzo di appoggio e trasporto bagagli)

NUMERO MINIMO: 6 partecipanti guida esclusa
COSTO: 1280 € da corrispondere con bonifico all’agenzia Criss Viaggi
SCADENZA ISCRIZIONI: 15 marzo 2023
TERMINE DI DISDETTA: 15 marzo 2023
ORGANIZZAZIONE: Sardinia Biking e Criss Viaggi

SISTEMA DI ISCRIZIONE: scrivi a tour@sardiniabiking.com

LA QUOTA COMPRENDE: i soggiorni e le cene a fine tappa esclusa l’ultima (arrivo a Cagliari), i pranzi al sacco durante le tappe (esclusa la prima, partenza da Olbia) consegnati dalle strutture ricettive, il servizio guida (1 guida), l’organizzazione generale, l’attività di prenotazione e pagamento delle strutture ricettive e della guida, assicurazione infortuni, assicurazione bagaglio, il trasporto bagagli di tappa in tappa, il mezzo di supporto, eventuali recuperi sul percorso (se strada asfaltata), attestato di partecipazione.

LA QUOTA NON COMPRENDE: i voli e i traghetti per l’arrivo in Sardegna e la partenza dalla Sardegna, i transfer per l’arrivo nel punto di partenza del tour (porto di Olbia), il soggiorno della vigilia a Olbia (per chi ne necessitasse), il pranzo al sacco della 1a tappa, il soggiorno alla conclusione a Cagliari (per chi ne necessitasse), i transfer dal punto di conclusione del tour (porto di Cagliari) agli hotel e/o all’aeroporto.

 

Altre formule di partecipazione

  • In autonomia con traccia GPS
  • Senza guida ma con mezzo di appoggio
  • Con guida ma senza mezzo di appoggio. In questo caso non c’è spostamento di valigie da un hotel all’altro, è un tour in bikepacking, ossia ci si porta sulla bici di tappa in tappa soltanto l’essenziale, come una tuta per la sera, un paio di ciabatte, spazzolino e dentifricio. Non essendoci mezzo di appoggio le spese per eventuali recuperi (per problemi meccanici irrisolvibili o infortuni) saranno corrisposte interamente dal beneficiario al vettore che svolgerà il servizio.

Rassegna stampa