[7] West TranSardinia

Una settimana di passione e avventura, natura e storia, montagne e spiagge per 490 km e 7500 m di dislivello

La TranSardinia occidentale (in inglese West TranSardinia) è la traversata della Sardegna in mountain bike da nord a sud, con incursioni sui più bei rilievi della fascia costiera e con frequenti discese e bagni in spiaggia. Inizia ad Alghero (città dotata di aeroporto, a breve distanza dal porto di Porto Torres) e  si conclude a Capoterra (cittadina a meno di 20 km da Cagliari, il capoluogo della Sardegna dotato di porto e aeroporto).

Cala Domestica, nella tappa tra Capo Pecora e Nèbida. Clicca sulla foto per accedere alla galleria

Ideata e realizzata da Amos Cardia a partire dal 2006, è stata proposta sul mercato in una prima versione nel 2009 e successivamente aggiornata con continue esplorazioni e modifiche fino alla definitiva versione attuale.

Tappa 1. Alghero – Tresnuraghes
80 km e 1600 m di dislivello
Attraversiamo la città medievale di Alghero, seguiamo per lunghi tratti la linea di costa e scopriamo le campagne della Planargia, con le tipiche strade chiuse da muretti a secco su entrambi i lati. Attraverso una rete di sentieri in mezzo al bosco arriviamo a Bosa, costeggiando il fiume Temo fino alla città. Altre vie minori ci porteranno in collina tra vigne e uliveti fino al nostro albergo di Tresnuraghes.

Tappa 2. Tresnuraghes – Cabras
90 km e 1000 m di dislivello
Dalla collina al mare per un affascinante tratto lungo costa, tra falesie a strapiombo e antiche torri di avvistamento delle navi nemiche. Attraverso una fitta pineta arriveremo nel pomeriggio nella penisola del Sinis, dopo aver attraversato una incredibile varietà di ambienti, come dune di sabbia, stagni di acqua salmastra, spiagge di quarzo e macchia mediterranea.

Tappa 3. Cabras – Costa Verde
80 km e 900 m di dislivello
Dalla penisola del Sinis fino alla spettacolare e selvaggia Costa Verde dove una natura forte e rigogliosa ha ripreso possesso delle antiche aree minerarie abbandonate. Attraverseremo Arborea e percorreremo il lungo e affascinante ponte sullo stagno di Marceddì, sospeso fra la terra e il mare.

Tappa 4. Costa Verde – Capo Pecora
60 km e 1200 m di dislivello
Una lunga discesa tecnica nel fitto del bosco ci porta alla spiaggia di Piscinas, dove alte dune sono continuamente modellate dai venti che soffiano forti in questo tratto di costa. Risaliamo nell’entroterra attraverso numerosi e antichi insediamenti minerari e scaliamo il promontorio di Capo Pecora in una sequenza di sentieri tecnici che ci consentiranno di ammirare le sue spiagge.

Tappa 5. Capo Pecora – Nebida
40 km e 1000 m di dislivello
Ancora verso sud, alternando tratti lungo costa a sentieri sui monti prospicienti il mare, dai quali scendere fino alle spiagge su sentieri che vi lasceranno senza fiato, per la bellezza del paesaggio e per l’impegno fisico e tecnico richiesto. Siamo nei luoghi del sentiero Miniere nel Blu, considerato uno dei più bei cammini costieri del Mediterraneo. Arrivati in albergo c’è tempo per cambiarsi e per un lungo bagno in una insenatura esclusiva.

Tappa 6. Nebida – Rosas
60 km e 1100 m di dislivello
E’ la tappa dei paesi e dei villaggi minerari, da quelli abbandonati a quelli ancora abitati e di nuovo a villaggi fantasma, fino all’affascinante edificio di Màchina Bècia e oltre. Attraverseremo l’uliveto millenario di S’Ortu Mannu per riprendere la strada delle miniere, ora più dura ma sempre affascinante. Ci aspetta la scalata del Monte Orbai per lanciarci sul versante opposto in una veloce discesa fino all’albergo di Rosas, ricavato dalle vecchie case dei minatori magnificamente restaurate.

Tappa 7. Rosas – La Maddalena
60 km e 700 m di dislivello
Ultima tappa del viaggio, arriveremo nei pressi di Cagliari attraverso le campagne del Sulcis, caratterizzate dall’insediamento sparso, in un paesaggio grandioso dove gli spazi si dilatano. Una vasta distesa di lecci e corbezzoli farà da contrasto con il mare e le distese di sabbia della costa del sud. Transfer fino al centro di Cagliari.

Rassegna fotografica
Edizione maggio 2014

Rassegna stampa
Mtb World (Bici da Montagna), aprile 2011 – TranSardinia West (5,5 MB)

 

Costo del tour a persona con guida, pasti in proprio e pernottamento in bivacco
350 € (4 partecipanti)
400 € (da 2 a 3 partecipanti)
600 € (1 partecipante)

Costo del tour a persona con guida, trasporto bagagli e pernottamento in struttura ricettiva con trattamento di mezza pensione e cestino pranzo
1200 € (5 partecipanti)
Quota scontata da 6 partecipanti in su.

 


Chiedi Info Prenota