[3] Oliena e Orgosolo. Il giro del Supramonte

Tappa 1. Macione – Donanìgoro (lunghezza: 20 km; livello di difficoltà: 4)
Tappa 2. Donanìgoro – Morgogliai (lunghezza: 25 km; livello di difficoltà: 4)
Tappa 3. Morgogliai – Macione (lunghezza: 13 km; livello di difficoltà: 3)

Nel sottobosco tra Dàddana e Punta Solita (Solitta in IGM)

L’hotel Macione, a pochi chilomteri da Oliena, è l’ultimo avamposto di civiltà prima del Supramonte, un altopiano carsico caratterizzato da larghe estensioni rocciose e sassose con sentieri appena accennati che è facile smarrire. Non ci sono sorgenti né altre fonti d’acqua, se non una presso Donanìgoro, che occorre conoscere preventivamente perché occultata sotto le rocce senza alcuna indicazione.

Si dorme nell’antico ovile di Tziu Rafaele, magnificamente restaurato proprio a uso dei viandanti, e in una stanza di una casa montana anche questa lasciata aperta per i camminatori. Per le condizioni proibitive dell’ambiente non è possibile la percorrenza in inverno e in estate, ma soltanto in primavera e autunno.

La percorrenza è molto lenta per via dei frequenti tratti in cui è necessari procedere con la bici in spalla per passaggi sulle rocce o sul fondo eccessivamente sassoso. La seconda metà del percorso, per tornare al punto di partenza, si snoda all’esterno del Supramonte, appena sotto la linea di cresta che delimita i suoi bastioni occidentali.

Il viaggio è possibile soltanto con pasti in proprio e pernottamento in bivacco.

Costo del tour a persona con guida, pasti in proprio e pernottamento in bivacco
150 € (4 partecipanti)
200 € (da 2 a 3 partecipanti)
250 € (1 partecipante)

 


Chiedi Info Prenota