[6] Classic TranSardinia

Sei giorni di pura avventura, lontani dalla civiltà e dai rumori dei grandi centri abitati, attraverso le aree più spettacolari e selvagge dell’Isola per 400 km e 9.700 m di dislivello

Il guado del Flumineddu in primavera. Clicca sulla foto per accedere alla galleria

La prima traversata della Sardegna in mountain bike, attraverso le montagne più alte e inaccessibili dell’Isola. Inizia ad Olbia (città dotata di porto e aeroporto) e  si conclude a Cagliari (capoluogo della Sardegna, dotato di porto e aeroporto).
Ideata e realizzata da Giorgio Pupillo a partire dal 2002, è stata proposta sul mercato in una prima versione nel 2004 e successivamente aggiornata con continue esplorazioni e modifiche fino alla definitiva versione attuale. Essendo la prima nata si è meritata la definizione di Classic TranSardinia.

Tappa 1. Olbia – Mamone
75 km e 1800 m di dislivello
Attraverso la via dei pellegrini e altre antiche strade della transumanza lasciamo alle nostre spalle la Costa Smeralda e raggiungiamo il vasto altipiano di Alà Dei Sardi, dove il silenzio si impone e la vista si apre agli sconfinati spazi che saranno i riferimenti fissi di questa traversata. In serata raggiungiamo il nostro agriturismo che come i successivi posti tappa ci darà modo di assaggiare le prelibatezze della cucina sarda.

Tappa 2. Mamone – Oliena
60 km e 1400 m di dislivello
Attraverso una distesa di querceti arriviamo nei pressi al pozzo sacro nuragico di Su Tempiesu. Un continuo saliscendi tra la macchia mediterranea, il bosco e i campi coltivati ci porterà al paese di Oliena, che attraverseremo per arrivare al nostro albergo ai piedi del Supramonte.

Tappa 3. Oliena – Fonni
50 km e 1500 m di dislivello
Una delle tappe più impegnative ma anche più affascinanti. Le asperità della salita all’altipiano del
 Supramonte e della sua attraversata ci costringono a un’andatura lenta in cui il chilometraggio non conta più, ma la fatica è ripagata dall’ammirazione della natura selvaggia e inalterata. Occorre risparmiarsi perché l’agriturismo è lontano, ma una volta arrivati la cena ci restituirà le energie, magari trattenendosi dopo cena per due chiacchiere davanti al camino.

Tappa 4 . Fonni – Seui
80 km e 1800 m di dislivello
Anche oggi tappa impegnativa. Ci attende la scalata del Bruncu Spina e di Perdas Crapias (in italiano Punta La Marmora) le cime più alte della Sardegna. A queste quote (1800 m slm) le condizioni meteo sono spesso incerte ma col bel tempo saremo ripagati dallo spettacolare paesaggio che spazia dalle montagne della Corsica sino al Golfo di Cagliari.
Un lungo alternarsi di discese tecniche e scorrevoli, intervallate da qualche salita ci porterà a Seui per riposare in una antica casa tipica magnificamente restaurata.

Tappa 5.  Seui – Ballao
65 km e 1700 m di dislivello
Dritti a sud, per passare dall’Ogliastra al Gerrei, attraverso un ambiente in cui prevalgono la macchia e i pascoli, su tavolati interrotti da profonde gole da discendere e risalire incessantemente. Si incrociano e si seguono per qualche tratto i grandi fiumi del versante meridionale del Gennargentu, il Flumineddu e il Flumendosa, fino alla miniera e al paese di Ballao, adagiato su un colle sulla riva destra.

Tappa 6. Ballao – Cagliari
70 km e 1500 m di dislivello
Dal fiume, a una quota molto bassa, alla sommità di un altro altipiano, col tempo per visitare un’altra antica miniera oggi abbandonata. Poi via sulle creste, fino all’ultima cima, la più alta della Sardegna sudorientale, per affacciarci sul Golfo di Cagliari.
Arrivo in spiaggia per un meritato bagno, merenda, scambio foto, saluto finale e transfer al porto o all’aeroporto.

Rassegna fotografica
Edizione maggio 2010. Tappa 3. Oliena – Fonni – Tappa 4. Fonni – Seui

Rassegna stampa
Mtb World (Bici da Montagna), settembre 2009 – TranSardinia Classic (8,4 MB)
The Toronto Star, giugno 2009 – Hard hills, gobs of fat and instant friends in Italy

 

Costo del tour a persona con guida, pasti in proprio e pernottamento in bivacco
300 € (4 partecipanti)
350 € (da 2 a 3 partecipanti)
500 € (1 partecipante)

Costo del tour a persona con guida, trasporto bagagli e pernottamento in struttura ricettiva con trattamento di mezza pensione e cestino pranzo
1100 € (5 partecipanti)
Quota scontata da 6 partecipanti in su.

 

 


Chiedi Info Prenota