[6] Sinnai e San Vito. Il Sarrabus dell’avventura

Tour completo, con tutti gli ingredienti per una vacanza in mountain bike ricca di stimoli e ogni giorno diversa, grazie alla varietà degli ambienti e dei panorami della Sardegna anche nell’arco di pochi chilometri. Città, spiagge, saline, stagni, ma anche creste montuose, vaste foreste, lunghe e ripide salite e single trek nel sottobosco.

In uno dei numerosi sentieri della Pineta di Sinnai. Chilometri di mulattiere e single-trek per tutti i gusti

Uno dei numerosi sentieri della Pineta di Sinnai. Chilometri di percorsi per tutti i gusti


Tappa 1. Sinnai e Cagliari

72 km e 1200 m dls
Itinerario all mountain nella prima parte della giornata, con la percorrenza dei più bei single-trek nelle montagne di Sinnai, giusto per prendere confidenza col territorio, poi con una traversata della pianura si arriva alla spiaggia di Cagliari per un buon pranzo a base di pesce locale. Il pomeriggio di nuovo single-trek sui promontori calcari di Cagliari a picco sul mare, sulla Sella del Diavolo e sul Colle di Sant’Ignazio, conosciuto come il Supramonte in miniatura. Ritorno a Sinnai sui canali delle Saline di Molentargius.

Video di tappa (1A)    –    Video di tappa (1B)

Una alimentazione sana con prodotti locali è alla base di un buon rendimento fisico

Una alimentazione sana con prodotti locali è alla base di un buon rendimento fisico

 

Tappa 2. La traversata verso est
75 km e 1400 m dsl
Una traversata del Sarrabus che ci porterà sulla costa orientale della Sardegna, in una confortevole guesthouse che sarà la nostra base fino al penultimo giorno del tour. Un vettore porterà a destinazione i nostri bagagli, mentre occuperemo l’intera giornata in questa tappa lineare attraverso quattro possibili vie, da scegliere in base alla stagione e ai gusti del biker: una via di cresta a nord, due vie minerarie in due gole fluviali o una via boscosa a sud.

Video di tappa (2A)    –    Video di tappa (2B)

Un tratto della discesa da Punta de Genn''e Argiolas

Un tratto della discesa da Punta de Genn”e Argiolas (tappa 4)


Tappa 3. Murdega e la valle del Flumendosa

51 km e 1200 m dsl
Da San Vito alle montagne di Armungia attraverso gli altipiani solcati da gole, che dovremo risalire e discendere fino a un ovile in una località incantevole, presso il quale potremo pranzare in una antica capanna di pastori. Il ritorno a San Vito sarà più semplice, con la percorrenza della valle del Flumendosa, il maggiore dei fiumi della Sardegna, del quale seguiremo la corrente fino a San Vito.

Video di tappa (3)


Tappa 4. Punta de Genn”e Argiolas e Mont”e Narba

35 km e 1100 m dsl
Tappa breve ma di grande fascino, con la scalata alla cima più alta della zona, dalla quale si gode di una vista incantevole e la discesa su uno dei più bei single-trek del sud Sardegna. Un tratto di mulattiera e via con un altro single-trek, questo con una magnifica visuale sul paese, poi la visita alla miniera d’argento di Mont”e Narba, ai primi del Novecento la più produttiva d’Europa.

Video di tappa (4)

Una parte delle officine meccaniche della miniera di Mont''e Narba

Una parte delle officine meccaniche della miniera di Mont”e Narba


Tappa 5. La foce del Flumendosa e Capo Ferrato

80 km e 600 m dsl
Riscaldamento nella pianura costiera a sud della foce del Flumendosa, tra i canali, i tipici agrumeti di Muravera, gli stagni salati, le lagune costiere. Poi la grande spiaggia di San Giovanni, lo stagno e la torre di Salinas e lo stagno di Colostrai. La parte centrale della giornata saremo sul promontorio, con mulattiere e sentieri sconnessi e tecnici. Per qualche tratto sarà necessario spingere la bici a piedi ma è il prezzo da pagare per poter ammirare un tratto di costa incantevole, con cale ancora selvagge e incontaminate. Torniamo a San Vito su un rilassante percorso collinare.

Video di tappa (5)

Capo Ferrato. Il coordinatore della comitiva di francesi alla prima edizione del tour. Settantun'anni e non si ferma

Capo Ferrato. Il coordinatore di un gruppo francese. Settantun’anni e non si ferma


Tappa 6. La traversata verso ovest

75 km e 1400 m dsl
Un’altra traversata del Sarrabus questa volta da est a ovest, per tornare verso Cagliari. Un vettore porterà a destinazione i nostri bagagli, mentre occuperemo l’intera giornata in questa tappa lineare attraverso un’altra delle quattro possibili vie che avremo già selezionato per la traversata della seconda tappa.


Galleria fotografica su Facebook

 

Costo del tour a persona con guida, trasporto bagagli e pernottamento in struttura ricettiva con trattamento di mezza pensione e cestino pranzo
550 € (da 4 partecipanti in su)
650 € (3 partecipanti)
800 € (2 partecipanti)


Strutture ricettive

San Vito. Guesthouse Casa Camboni – Sinnai. B&B Corti Froria


Chiedi Info Prenota